Unire più PDF con pdfbinder

Poniamo l'esempio di non avere i "big money", e quindi non poterci permettere licenze di Adobe Acrobat Pro. Come fare per unire (merge) più file PDF in uno unico? A questo problema esistono diverse soluzioni. Io amo le soluzioni a basso impatto e quindi questa è la mia! pdfbinder è un semplice software che con due click permette di unire n file pdf in uno unico con n pagine. UPDATE Oltre a pdfbinder è possibile utilizzare Gios PDF Splitter and Merger. I binari sono disponibili gratuitamente, così come i sorgenti 😉 Grazie per la segnalazione Beppe 😉

Adobe Reader stampa caratteri senza senso

Oggi mi sono imbattuto in questo problema: un file PDF contente un mix di caratteri e immagini viene visualizzato correttamente in preview ma durante la fase di stampa spuntano fuori caratteri sfasati o completamente senza senso. Alcune volte il problema non si presenta, altre volte invece l'intera pagina viene stampata in modo errato, addirittura in certi casi metà pagina viene stampata correttamente e l'altra metà no. Questo con Windows XP SP3 e Adobe Reader XI (con l'ultimo aggiornamento, al momento in cui scrivo, disponibile). Il problema, almeno nel mio caso, è stato risolto impostando Adobe Reader in modo che invii alla stampante il file come immagine e non come una sequenza di caratteri ASCII e immagini via driver PCL. Per fare questo apriamo il file da stampare e premiamo sull'icona Stampa, a questo punto accanto all'elenco delle stampanti disponibili troviamo il pulsante Avanzate, premiamolo e nella finestra che compare mettiamo la spunta su "Stampa come immagine". Fatto questo le impostazioni sovrastanti dovrebbero scurirsi e disabilitarsi. Le impostazioni restano memorizzate, non è quindi necessario reimpostare il tutto con ogni file da stampare. Ora la vostra stampante dovrebbe stampare in modo corretto. 😉

Eliminare Adobe Bridge dal menù constestuale

  In poche righe vi spiego come eliminare il collegamento ad Adobe Bridge dal menù contestuale ne caso abbiate installato la suite Adobe. Aprite l'editor del registro di Windows ( Win + R -> "regedit" ) e cercare la cartella: [crayon-5c180ab2c9a9c095574448/]   Quando la avete trovata potete tranquillamente eliminarla. =) Brucia Adobe Bridge!!!   Ed eccom come eliminare il collegamento di Bridge dal menù contestuale di ogni cartella. 😉

TopazLabs e Alien Skin: due prodotti magici

Oggi vi voglio consigliare due prodotti per Adobe PhotoShop. Il primo è TopazLabs ed il secondo Alien Skin. In realtà non sono due prodotti sono due società che producono un set di plugin compatibili con le ultime versioni di PhotoShop. Questi plugin rendono veloci delle operazioni che altrimenti impiegherebbero diverso tempo. Tuttavia i plugin non sono freeware hanno un costo, e che costo, probabilmente tutti assieme costano più di PhotoShop stesso. Ma non disperate, sia TopazLabs che Alien Skin mettono a disposizione delle versioni trial per tutte i prodotti ( sia Mac che Win ), e dopo il trial... avete capito  🙂 Dategli un'occhiata, potete trovare plugin per ridurre il rumore, ottimizzare le immagini, simulare l'effetto sfuocato e molti altri. Sicuramente gli appassionati del genere li gradiranno. 😉

Adobe Master Collection CS5 to CS5.5

Un breve comunicato, che a mio avviso dovrebbe essere scritto a caratteri cubitali ( ed invece non lo è ), se state facendo l'upgrade della Adobe Master Collection dalla versione CS5 all'ultima nata CS5.5 abbiate prima la decenza di eliminare in toto la versione vecchia. Eggià Adobe, mi ha un po' deluso. Invece di mettere una checkbox e rimpiazzare la vecchia versione, CS5.5 sarà un'installazione separata. Vi troverete quindi con i software della versione CS5 e CS5.5 sullo stesso computer, un po' inutile a mio avviso. Subito ho pensato che CS5.5 andasse a rimpiazzare la vecchia versione, come d'altronde, già succede in Adobe Lightroom. Ed inoltre vi sconsiglio di fare questa mossa: installare la CS5.5 e poi disinstallare la CS5. Quest'ultima operazione cancellerà anche alcuni componenti condivisi, questo vi obbligherà a reinstallare la CS5.5.

Flash Player 10.2: da ora il lavoro è demandato alla GPU

Adobe ha da poco rilasciato la nuova versione del Flash Player, siamo alla 10.2. Interessanti le novità proposte in quest'ultima release; Adobe di fatto avrebbe introdotto una pipeline, "Stage Video", che sfrutta interamente l'accelerazione hardware ( stiamo parlando della GPU ). Secondo l'azienda infatti questa nuova features sarà in grado di abbattere i consumi durante la riproduzione di contenuti Flash, riscontrando un'efficienza superiore fino a 34 volte. Un altro dato interessante è la possibilità di riprodurre video nativi a 1080p ( 1920x1080 ) gravando sulla CPU con 1-15% dell'utilizzo. Tutti i grandi distributori di servizi video si stanno già adoperando per introdurre questa funzionalità. Potete trovare l'ultima versione a questo indirizzo per piattaforme Windows, Mac e Linux. Buon download e buona visione 😉

Adobe rilascia Photoshop Lightroom 3.2

Adobe, il 30 agosto, rilascia la versione 3.2 del suo celebre prodotto di catalogazione ed editing di fotografia. Sto ovviamente parlando di Lightroom, un software che, a differenza di Adobe Bridge, non si limita solo a catalogare e visualizzare le foto, ma permette di effettuare un'ottima post-produzione, soprattutto se stiamo lavorando con file di tipo RAW. Personalmente lo ritengo un "must have" per tutti coloro che fanno della fotografia un hobby o una professione. Ovviamente come la maggior parte dei software Adobe, anche questo, non è freeware. Tuttavia è possibile usufruire di una versione trial ( con piene funzionalità ) per 30 giorni. Il download è disponibile a questo indirizzo ( è necessario effettuare la registrazione ). L'update alla versione 3.2 è invece disponibile qui. La procedura di update è completamente automatica, ed aggiorna la versione a 32 bit o 64 bit a seconda dei casi, rimuovendo quella precedente. Per evitare spiacevoli sorprese è consigliabile effettuare un backup del catalogo. Il changelog della versione 3.2 è disponibile qui. Buon download e Buona luce 😉

Impostare la versione di PhotoShop CS5 con la quale di vuole aprire i file di default

Nelle ultime versioni della Adobe Master Collection ( o Creative Suite ) sono presenti due versioni di PhotoShop, quella a 32bit e quella a 64. Normalmente viene scelta come versione predefinita per l'apertura di immagini quella installata per ultima. Se vogliamo però ad esempio aprire le immagini con PhotoShop a 64bit ma ci si apre sempre quello a 32bit dobbiamo modificare una voce nel registro di sistema, che dica al sistema operativo a quale dei due eseguibili "Photoshop.exe" utilizzare. Per fare questo dobbiamo aprire il registro di sistema, quindi: Fate clic sul pulsante start e nella casella ti testo scrivete "regedit" oppure premete il tasto WIN+R e scrivete "regedit" Posizionatevi a questo path del registro: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\App Paths\Photoshop.exe Dovremmo trovare una chiave chiamata "Path" a cui è associato il valore: C:\Program Files (x86)\Adobe\Adobe Photoshop CS5, quel x86 dopo Program Files ci indicherà che il programma è a 32bit Per associare a PhotoShop la versione a 64bit ci basterà sostituire la stringa con: C:\Program Files\Adobe\Adobe Photoshop CS5 Chiudete il registro Lo stesso vale con PhotoShop CS4 e con LightRoom, in più potete anche applicare il viceversa, ossia rendere di default la versione a 32 bit, in questo caso vi basterà scambiare le due stringhe

Continua a leggere >>>

Site Footer