Dell questa non dovevi farmela

Oggi sono parecchio infuriato con la Dell, soprattutto con la divisione notebook. Sono sempre stato un sostenitore Dell, sfornano ottimi prodotti a prezzi davvero ottimi. Quella di oggi però li ha fatti cadere veramente in basso. Mi sto riferendo al monopolio sugli alimentatori che la Dell detiene. A differenza di tutte le altre marche la Dell equipaggia i proprio alimentatori con un sistema che invio un segnale alla scheda madre, facendogli capire che l'alimentatore è genuino Dell. Gli alimentatori universali non Dell non sono progettati per fare questo e quindi il sistema rileva che è alimentato da un componente non originale Dell. Partono quindi le contromisure! Per prima cosa la batteria non viene ricaricata. Questo ci può anche stare nel mio caso, tengo l'alimentatore originale Dell a casa e quello universale in borsa per quando esco. Quello che però non tollero assolutamente è che la scheda madre mi castri il processore perchè non c'è la scritta Dell sull'alimentatore. Questa è inaccettabile, vedersi la cpu andare a 700 e rotti MHz. Ora qualcuno dirà: "prenditi quello originale pirla allora!". Questo in parte è giusto, peccato che quello marchiato Dell costi quasi 80€ e molto probabilmente fa più schifo di quello marchiato

Continua a leggere >>>

Asus K52N, ATi Radeon Mobility HD 4200 e Windows XP

Una terna micidiale, a causa di questa oggi sono parzialmente andato fuori di testa. Il K52N è un notebook Asus fornito di Ati Radeon Mobility 4200 ed equipaggiato con Windows 7. Per vari motivi, ovviamente necessari, c'era l'esigenza di avere Windows XP su detto notebook ( e la virtualizzazione non era un'opzione ). Il bello è che l'ASUS non fornisce supporto driver per Windows XP, ed ovviamente i driver per Windows 7 non funzionano su XP. Una delle più grandi sfide è stato trovare i driver video ATI compatibili con Windows XP e con la serie 4200 Mobility. Il sito ufficiale AMD ATI rimanda alla sezione supporto dei vari OEM ( Sony, Dell, Toshiba, Acer, Asus, ecc. ) e quest'ultimi non davano supporto a Win XP. Neanche il MobilityModder è riuscito a risolvere la situazione, in quanto la 4200 non è supportata. Alla fine mi sono buttato su HWfiles.it ( la sezione download di HWUpgrade.it ) ed ho trovato questi: Ati Catalyst 10.7a beta. Anche se sono un po' datati, funzionano. UPDATE 07/06/2011 Nei commenti potete trovare il link anche agli driver. 😉

Considerazioni su netbook e CPU Intel Atom

Oggi per l'ennesima volta mi sono trovato per le mani un netbook, nella fattispecie un Asus EeePC R101D equipaggiato con CPU Intel Atom N455 Pineview e 1 GB di RAM. Comincio già con il dire che la mia considerazione verso questa tipologia di computer è veramente bassa ( e parlo da possessore di netbook HP mini 311c ). Le  prestazioni sono a dir poco infime, non sono necessarie neanche per un gestire un po' di multitasking e tutte le operazioni hanno tempi di risposta a dir poco secolari. In più, tanto per cambiare, le varie case produttrici ci caricano su talmente tanti software personalizzati che a mala pena il computer si accende. Io col cavolo che aspetto 3 minuti per far accendere un computer. Ed ecco il genere di cavolate che si trovano al primo avvio di un netbook: antivirus che manco funzionano perchè in prova, dock che vanno a consumare quella poca RAM che il computer ha, versioni di Office in prova che poi ti tocca disinstallare e moltissime altre utility a dir poco inutili. Ora io capisco se mi ritrovo questa "lista della spesa" su un nuovo computer con Intel i7 Sandy Bridge, ma su un Atom è

Continua a leggere >>>

Sostituzione della pasta termoconduttiva in un notebook

Per i possessori di notebook, sarà certamente una questione quotidiana quella di combattere la temperatura del proprio amato laptop, pagato più del doppio di un desktop e che rende la metà, no? 😀 Risolviamo questo problema di cattiva dissipazione! Avete bisogno solo di un cacciavite a stella piccolo e basta!!! Armatevi di un po' di pazienza e in 15 minuti avete fatto tutto. Tutto cosa vi starete domandando giusto? Bhe il mio consiglio è quello di cambiare la pasta termoconduttiva che le case decidono di mettere ( ovviamente al risparmio ) con una più performante, di marche ce ne stanno mille mila milioni, io ho messo la Artic Silver ( siringa che presi per cambiare i dissipatori del desktop e che mi è rimasta. Con una siringa ci fate tipo 30 PC 😀 ) Vi ricordo che lo staff di Badalis non si assume nessuna responsabilità in caso di danneggiamento del vostro computer notebook. Questa è una guida a titolo informativo. I passi da seguire elencati qui sotto sono "generali", per informazioni più dettagliate vi consiglio di leggere il service manual o il repair manual del vostro PC. 😉 Le fasi sono molto sono molto semplici e sono le seguenti:

Continua a leggere >>>

Site Footer