Installare pyLoad su NAS QNAP


pyLoad non è altro che una specie di Jdownloader ( ossia un gestore di download ) scritto in python. La sua più grande forza è la versatilità, è infatti installabile su Windows, Mac e Linux, quest'ultimo ci permette di installarlo anche su Android, su router e su NAS ( nel caso specifico un QNAP TS-119P+ ).

DISCLAIMER: La guida seguente ha un intento puramente didattico, da per scontato la conoscenza dei comandi base e dell'utilizzo di un client SSH. Non mi prendo quindi nessuna responsabilità nel caso di danneggiamento dell'apparato o della perdita di dati accidentale.

PREREQUISITI: Optware da QPKG, SSH abilitato ed un consiglio: leggete tutto prima di cimentarvi. 😀 Ricordo inoltre che su NAS aventi più bay la cartella di mount cambia, nel mio caso ad esempio questa è /share/HDA_DATA.

NOTA: Se volete accedere alla cartella dei file scaricati da pyLoad tramite FTP o web file manager dovreste far puntare il parametro "configdir" ad una cartella condivisa. Ad esempio la cartella Download. Oppure se preferite potete crearne una ad-hoc.

NOTA: Potete integrare questa guida con questo post, in cui si spiega come effettuare l'aggiornamento della TIP versione da Mercurial. L'installazione manuale della versione 0.4.5 credo sia solo per i smanettoni, dato che ormai esiste la versione QPKG già pronta.

Per prima cosa procuriamoci un client SSH, tra i più utilizzati e più semplici troviamo putty e kitty. Collegatevi all'indirizzo IP del vostro NAS ( nel mio caso era 192.168.2.5 ) ed ora si comincia.

Come primo comando date:

Questo ci permetterà di editare facilmente i file di testo, se ce ne fosse bisogno, senza andare fuori di testa nell'utilizzare vi. Ora installiamo le dipendenze di pyLoad.

Ed ora scarichiamo i sorgenti. A questo indirizzo potete consultare i download possibili.

Se volete scaricare la versione TIP, chiamiamola la versione dev ( io uso questa ) basta che scriviate:

al posto di:

Per la tip version ho scritto un post a parte, che spiega come reperire i sorgenti tramite Mercurial. Con questo strumento potremmo sempre aggiornare pyLoad all'ultima revision senza sbatterci tanto. Se volete la tip io consiglio questo metodo.
Io comunque seguo i path della versione 0.4.5 e non della tip, ovviamente i path varieranno a seconda della versione scaricata. Ora impostiamo la cartella di default e diamo i seguenti comandi:

Ora procediamo con l'installazione.

L'installer vi chiederà di configurare passo dopo passo le configurazioni del software, per facilitarvi vi posto l'echo completo:

Se volete attivare l'SSL dovrete aprire un'altra finestra di putty o kitty e dare quei 3 comandi openssl che l'installer vi suggerisce. A questo punto pyLoad è pronto per l'avvio:

L'interfaccia web è disponibile all'indirizzo del vostro QNAP e alla porta 8000 di default. Per semplicità facciamo un link simbolico che collega la cartella di download di pyLoad con la cartella Download del QNAP.

Io spero di aver scritto i path corretti. 😀 Io ho installato la versione tip e i file di configurazione sono in cartelle differenti. Ad ogni modo il procedimento è questo, prima di dare il comando controllate che il path sia corretto, tanto con la funzione di autocompletamento di Unix ci si mette 3 secondi 😛

AUTOSTART PYLOAD

Ora bisogna far si che pyLoad si avvii subito dopo dell'avvio del QNAP. Altrimenti ad ogni riavvio dovremmo collegarci tramite SSH e dare il comando d'avvio. Io ho provato diversi metodi ma solo questo che vi andrò a spiegare mi funziona correttamente.
Diamo questo comando:

Troviamo la stringa /bin/echo "Enable Optware/ipkg" e scrollando qualche riga più in giù troviamo ;; e, a capo, stop). Prima dei ;; andremo a scrivere:

Ora CTRL+X, Yes e Invio. Salvato questo file, riavviate il QNAP per vedere se al riavvio successivo troverete pyLoad attivo.

Attenzione la parte della stringa qui sopra  "spoob-pyload-73cb51958a1d" può cambiare, a seconda della versione scaricata. Basterà sostituirla con il nome della cartella in cui è contenuto lo script d'avvio ( pyLoacCore.py ).

Ho notato che pyLoad ci mette comunque un po' ad attivarsi, attendete quindi 1-2 minuti al riavvio successivo ( io nella fretta pensavo che non andasse, invece bastava solo aspettare 😉 ).
Oltre a questo ho notato che con Optware abilitato la spia di accensione dei QNAP lampeggia tra rosso e verde, normalmente significherebbe un problema, in questo caso però basta attendere qualche minuto in modo da far caricare tutto il necessario al NAS.

Buon download 😉

P.S.
Per controllare pyLoad da remoto esiste una Gui, disponibile anche per Windows. La trovare a questo indirizzo.