Le mie iscrizioni su YouTube come feed RSS

Non tutti sanno che tutte le proprie iscrizioni ai vari canali su YouTube possono essere fruite sotto forma di feed RSS. Per fare questo è necessario che l'intero elenco delle nostre iscrizioni sia pubblico. Basta andare "Impostazioni YouTube" -> Privacy e togliere la spunta da "Mantieni private tutte le mie iscrizioni". Ora ci basterà importare questo feed all'interno del nostro aggregatore: [crayon-5c0ef3ee4b1a7804774351/] Sostituendo <username> con il nome dell'account. Questo vale per i vecchi account YouTube. Se avete già fatto l'abbinamento dell'account YouTube con quello di Google+ dovrete andare dalla pagina YouTube su "Il mio canale". L'URL di questa pagina sarà qualcosa di questo tipo: [crayon-5c0ef3ee4b1b0366168801/] Copiate la stringa, che nell'esempio qua sopra è raffigurata da <id> e sostituitela in <username>. 😉

Google Reader è morto e ora...? Ci pensa TT-RSS

Google Reader è stato "terminato" il primo di luglio. Io personalmente ero uno di quei tanti che lo usava in maniera particolarmente intensiva. La mia scuola di pensiero è che non ci si può affidare ai social network per veicolare un flusso coerente di notizie, ma soprattutto poterle fruire in modo ordinato. Nulla potrà mai sostituire lo stream RSS, e nel dire questo è anche corretto ricordare il caro Aaron Swartz. Sarò pur vecchia scuola ma non riuscirei nemmeno per un secondo a concepire l'idea di utilizzare Google+, Twitter o Facebook per leggere le varie news. Magari questo potrebbe andare bene con qualche sottoscrizione ma con centinaia di sottoscrizione immagino sia la ricetta per non capire una mazza e diventare letteralmente stupidi. Un reader RSS web-based è sicuramente più auspicabile. Un client RSS desktop lo trovo poco pratico, ormai è risaputo che tablet, smarpthone, molteplici PC sono alla base di una persona che di IT se ne intende almeno un pochino. D'altro canto la possibilità di fruire delle proprie feed da qualsiasi luogo e da qualsiasi dispositivo è sicuramente l'obbiettivo migliore. Feedly è in lizza per diventare l'erede di Google Reader. Seppur ora sia disponibile in versione totalmente web-based, senza

Continua a leggere >>>

Modificare la frequenza di aggiornamento di tutte le RSS in Opera in un colpo solo

Non voglio dire che Opera è il miglior browser del mondo, anche lui ha i suoi difettucci. Solo che dopo 7 anni di compagnia passare a Chrome sarebbe come pugnalare alle spalle il proprio miglior amico. 🙂 Il gestore RSS di Opera è una delle cose più utili a mio avviso, ma anche quello più trascurato dagli sviluppatori. Mancano infatti numerose impostazioni che potrebbero renderlo migliore. In primis il sistema di salvataggio delle feed su disco è a dir poco osceno. Oggi però voglio dirvi come modificare la frequenza di aggiornamento dei vostri feed in un colpo solo. Se avete 80 feed potreste scocciarvi di modificare il parametro uno alla volta. Per evitare questo aprite in Notepad++ il file index.ini che si trova al path C:\Users\\AppData\Local\Opera\Opera\mail. Fate una ricerca usando questa semplice regex: [crayon-5c0ef3ee4b7ef838667139/] e sostituite con: [crayon-5c0ef3ee4b7f4599302064/] Il valore va espresso in secondi. Ad esempio se volete una frequenza di aggiornamento di 15 minuti dovrete scrivere "900". Salvate, chiudete e riavviate Opera. Done! E mentre scrivo questo post sono passato ufficialmente a Google Reader. Che bell'amico che sono. 🙂 P.S. Mettendo come valore 0 disattiverete tutte le feed. 😉

Site Footer