Visualizzare Dell Service Tag su una macchina Windows/Linux

L'altro giorno mi è capitato di dover recuperare un Dell Service Tag da una macchina remota senza l'Idrac. La macchina in questione era un hypervisor XenServer. Da una macchina Linux basta dare il comando: [crayon-5c0ef369ea7ed436090078/] Mentre su una macchina Windows questo è il comando da dare: [crayon-5c0ef369ea7f3809559060/] Premetto che quest'ultimo comando non lo ho testato personalmente.

Errore "Sistema non supportato" in Dell QuickSet

Ieri l'altro ho formattato dopo aver installato un SSD sul mio Dell, e con molto dispiacere noto che il software Dell QuickSet mi da errore durante la fase di installazione. "Questo sistema non è supportato" o "This is not a supported system". Sfortunatamente questo software gestisce molte funzionalità utili, come il tasto espulsione per i CD, i tasti multimediali e le scorciatoie da tastiera. A nulla sono valsi i tentativi di installare versioni alternative. Alla fine mi sono armato di ORCA e ho modificato il file quickset64.msi. L'installazione va a buon termine, tuttavia non mi ritrovo con il solito QuickSet. Il tasto eject funziona. Non funzionano ancora le scorciatoie FN+F1 ( hibernate ) e FN+F3 ( stato batteria ). Per l'installazione dovete scaricare il file del Dell QuickSet e tramite WinRAR o 7-ZIP estrarre dall'exe ( si tratta di un semplice archivio ) il file quick64.msi. Ora scaricate questo file .rar ed estraete il contenuto nella cartella in cui è presente il file "quickset64.msi". Dovreste veder comparire un file quickset-check-bypass.mst. Questo semplice file serve per dire all'installer di bypassare il controllo del sistema e quindi vi permetterà di installare il programma. Ora aprite un terminale ( Win + R ->

Continua a leggere >>>

Dell Studio XPS 16: shortcut per la sospensione

Ultimamente mi sto abituando ad usare l'ibernazione e la sospensione ( per informazioni vedere questo post ), due funzionalità molto utili fornite da Windows. Tuttavia la mia "geekaggine" mi impone di usufruire di queste funzionalità tramite shortcuts ( o hotkeys ). Solitamente però sulla tastiera non sono presenti due tasti: uno per la sospensione e uno per l'ibernazione. Ad esempio sul mio Dell Studio XPS 16 si trova solo quello per l'ibernazione, accessibile con la combinazione di tasti Fn + F1. Smanettando un po' ho scoperto che per mandare il computer in sospensione, tramite shortcut, bisogna premere Fn + Esc. L'alternativa è quella di mandare il computer in sospensione quando il coperchio del portatile viene chiuso. Questo può essere utile per alcuni, ma tremendamente fastidioso per altri, soprattutto per chi è abituato a tenere il computer sempre accesso.

Dell Studio XPS 16 mouse gestures extra

Recentemente ho messo mani su un MacBook Pro e ho notato che il sistema delle gestures da touchpad è davvero intelligente e utile. Dentro di me quindi ho pensato: ma se sul mio Studio XPS 16 ( e anche gli Studio 15xx ) è presente un touchpad che supporta il multitouch, posso utilizzare le gestures? La risposta è sì, il problema è che i driver Synaptic che si scaricano dal sito della Dell non supportano tale funzione. Il problema però è facilmente aggirabile scaricandoli direttamente dal sito della Synaptic, scaricate la versione per il vostro sistema ed installatela. Se avete già installati i driver forniti dalla Dell dovete prima di tutto rimuovere quelli, poi riavviare ed infine installare quelli nuovi. Al riavvio successivo avrete a disposizione, dal Pannello di controllo -> Mouse ->  Impostazioni del dispositivo -> Impostazioni, il pannello di configurazione Synaptic da dove potrete impostare le vostre gestures. Le più comuni sono lo scroll con due dita, il pinch to zoom, la rotazione, lo slancio, ecc. Se avete un touchpad Synaptic che supporta il multitouch vi consiglio di provarlo. 😉

Driver IR Dell Studio XPS 16 e Dell Remote

Come molti notebook anche il Dell Studio XPS 16 possiede una piccola porta infrarosso sulla parte frontale. Ovviamente tale porta non è più usata ai giorni nostri per lo scambio di dati, date le bassissime velocità di trasmissione ( si parla infatti di soli 4 Mbit/s ). Queste piccole porte oggi vengono usate a scopo multimediale, in particolare per utilizzare il Windows Media Center tramite un piccolo telecomando o esporre una presentazione. Peccato che su questo modello non sia poi così semplice sincronizzare il telecomando o Dell Remote con il portatile. Prima di tutto è necessario installare i driver ITECIR. Questi si possono trovare sulla sezione driver della Dell a questa pagina. Installate i driver tramite il Setup o manualmente, come preferite. Poi dovrete scaricare questo pacchetto, una volta estratto non dovete eseguire niente. Andate nella cartella INFDrv e prendete i due file di registro. Il primo, quello chiamato Dell.reg potete eseguirlo subito. Mentre il secondo, MSFT.reg dovete editarlo tramite un editor di testo. Dovete modificare la seconda riga da così: [crayon-5c0ef369eae3e556231049/] a così ( togliendo il meno davanti ): [crayon-5c0ef369eae44734209763/] Ora salvate e aggiungete anche questa chiave. Riavviate e al successivo riavvio potrete disporre del telecomandino per interagire con

Continua a leggere >>>

Site Footer