Copiare i dati mantenendo il timestamp

copy

Sui sistemi Windows quando si tenta di copiare dei dati generici (file audio, video, semplici file testuali, ecc) su un'altra unità i timestamp vengono sovrascritti. La copia avrà come timestamp la data di copia e non quella di creazione e modifica del fire originale.

In alcuni casi si può sorvolare su questo comportamento, la cosa importante è avere il dato. In altri casi invece è utile avere anche l'indicazione del timestamp oltre al dato stesso.

Per ottenere questo è possibile effettuare la copia tramite robocopy, un utility presente da Windows Vista in poi.

A dir la verità non servirebbe aggiungere l'opzione /copy:dat, dato che è la modalità di default con la quale opera robocopy. =)

Per vedere tutti i parametri disponibili potete utilizzare "robocopy /?" oppure visualizzare questa pagina technet.

Per i meno amanti dell'interfaccia a linea di comando esiste una comoda interfaccia grafica, disponibile a questo indirizzo. 😉